coenzima q10 a cosa serve

Coenzima Q10 a cosa serve: benefici, dosaggio, controindicazioni

Il coenzima Q10 serve per l’attività di ogni cellula del corpo umano ed è diventato una molecola sempre più interessante nell’ambito del benessere.

Ci sono un sacco di studi in corso per valutare a pieno i suoi benefici. E le prospettive su questo fronte sono positive.

Ma il Coenzima Q10 è già oggi uno degli integratori più usati, proprio per la sua utilità.

Qui sotto ti do una panoramica completa sui suoi benefici e sui consigli d’uso di questa sostanza.

Partiamo dalle basi…

Coenzima Q10: cos’è

Il Coenzima Q10 è un altro nome dell’ubiquinone. Si tratta di una molecola organica presente in tutti gli organismi eucarioti e quindi anche nelle cellule di noi esseri umani.

La sua concentrazione massima è nei mitocondri degli organelli essenziali per la produzione d’energia grazie alla quale il nostro corpo compie qualsiasi azione.

Oltre a questo il Coenzima Q10 ha un’importante azione antiossidante.

Entrambe queste funzioni sono alla base dei suoi benefici, che ti presento meglio più sotto.

Coenzima Q10 e alimentazione

Le migliori fonti alimentari del Coenzima Q10 sono la carne e il pesce. In alternativa anche le noci e l’olio forniscono un discreto apporto di questa sostanza.

Frutta e verdura hanno al loro interno Coenzima Q10, ma in quantitativi inferiori.

Coenzima Q10 nel corpo umano

Il Coenzima Q10 è presente in tutte le cellule del corpo umano, con la concentrazione più elevata all’interno di quelle del cuore.

C’è un fattore importante da considerare, però. La presenza del Coenzima Q10 nell’organismo tende a diminuire con l’invecchiamento.

Un’alimentazione sana è la base per il benessere. Ma da sola non esclude del tutto una possibile carenza di Coenzima Q10 all’interno delle tue cellule.

Questo rende l’integrazione di questa sostanza, sempre più utile col progredire dell’età.

Un integratore con Coenzima Q10 a cosa serve: i benefici

Poiché la sua azione è a livello di ogni singola cellula, i suoi benefici si allargano un po’ a tutto il nostro benessere. E proprio per questo spesso in relazione al Coenzima Q10 si parla di un integratore anti-invecchiamento (anti-aging).

Alcune delle sue funzioni però riscuotono particolare interesse.

A livello del sistema cardiocircolatorio

Il Coenzima Q10 è allo studio per il suo ruolo nel benessere del cuore, soprattuto per le sue capacità di prevenire rischi di cardiopatie ischemiche e per la sua possibili attività anti-ipertensive.

A livello del sistema nervoso

Con l’invecchiamento e ancor di più in presenza di malattie neurodegenerarive come l’Alzheimer o il Parkinson si è visto un calo dei livelli di Coenzima Q10.

Per questo si ipotizza un impatto della sua attività anti-ossidante nella prevenzione dei danni legati al deterioramento del sistema nervoso.

In caso di emicranie

La Canadian Headache Society lo propone come una possibile opzione nella profilassi dei mal di testa.

Nelle cure con statine

L’uso di statine per il controllo dei livelli di colesterolo ha dei possibili effetti collaterali, tra cui dolore muscolare e affaticamento

Il Coenzima Q10 sembra essere efficace in questo contesto, con una riduzione di quei sintomi.

Durante l’attività fisica

Poiché il Coenzima Q10 è alla base del meccanismo di produzione d’energia, risulta utile nella riduzione del senso di fatica.

In più la sua funzione di antiossidante può favorire una riduzione del rischio d’infortuni durante l’attività fisica.

Coenzima Q10: modo d’uso e dosaggio consigliato

Se assumi il Coenzima Q10 come integratore, la formulazione più comune è quella in pillole.

Tieni presente che si tratta di una sostanza liposolubile. Per questo motivo il consiglio è di assumere questi integratori a stomaco pieno.

Il dosaggio com’è ovvio va concordato con il tuo medico di fiducia. La dose giornaliera massima consigliata secondo le indicazioni del ministero della salute è di 200mg al giorno.

Effetti collaterali e controindicazioni del Coenzima Q10

In generale il Coenzima Q10 ha mostrato di essere ben tollerato anche a dosaggi superiori ai 200mg/die suggeriti dal ministero della salute.

Gli effetti collaterali sono soprattutto legati al suo assorbimento a livello dello stomaco. Può causare infatti dolori di pancia, nausea o diarrea.

La controindicazione principale riguarda l’ipersensibilità alla sostanza.

Ti conviene, però considerare anche gli eccipienti…

Attenzione anche agli eccipienti

Nella maggior parte degli integratori, oltre al Coenzima Q10, ci sono anche degli eccipienti. Non servono per l’attività di supplemento, ma solo per renderlo più presentabile.

Tipici eccipienti sono i coloranti o i dolcificanti.

Tutte queste sostanze oltre a essere inutili per il nostro benessere richiedono lavoro extra per il loro smaltimento. In più possono a loro volta causare reazioni di ipersensibilità.

Verificane quindi la loro presenza nei tuoi integratori specie se hai delle intolleranze. Oppure assumi supplementi privi di questi additivi inutili.

NB Super B il nostro integratore a base di Coenzima Q10 e vitamine del gruppo B non contiene eccipienti. È una scelta che, nel limite del possibile, operiamo per tutti i nostri prodotti. Assumere eccipienti senza motivo, non ha proprio senso.

Quando assumere un integratore a base di Coenzima Q10

Un integrazione del Coenzima Q10 può risultare utile o necessaria quando:

  • hai un’alimentazione povera di proteine (in particolare se non assumi quelle di origine animale),
  • ti ritrovi in un continuo senso di stanchezza, oppure nei cambi di stagione in cui l’affaticamento fisico è più facile,
  • usi farmaci per il controllo del colesterolo come le statine che spesso causano una riduzione dei livelli del Coenzima Q10.

Più in generale questo tipo d’integrazione è utile per adulti e anziani come prevenzione contro le problematiche neurodegenerative.

Il Coenzima Q10 è invece sconsigliato nei bambini, vista la carenza di studi su questo tipo d’uso.

Coenzima q10 a cosa serve in associazione con le vitamine del gruppo B

Questo è un approfondimento “casalingo” visto che nel nostro integratore di Coenzima Q10, Super B, trovi anche le vitamine del gruppo B.

Super B Coenzima Q10

Abbiamo creato questa combinazione perché queste sostanze sono tutte centrali nell’attività energetica della cellula.

Se ti trovi in una frequente condizione di stanchezza, questa combinazione funziona come una fonte di ricarica rapida.

Il prossimo passo

Come sempre, il passo chiave è prima di tutto un consulto con il tuo medico di fiducia.

Devi verificare con lui:

  • la tua situazione generale di salute,
  • e la conseguente utilità di assumere un integratore a base di Coenzima Q10.

A quel punto, il consiglio extra è: vai con un supplemento il più possibile privo di eccipienti inutili.

La stanchezza è una costante delle tue giornate?

Scopri come recuperare le energie di cui hai bisogno nel nostro corso gratuito via email.

Nessun Commento

Scrivi un Commento

Apri Chat
Vuoi parlare con un nostro consulente?
Scan the code
Ciao 👋🏼,
necessiti di informazioni o di una consulenza gratutita? Scrivici.
Vuoi uno sconto sul tuo primo acquisto? Usa il coupon sconto5benvenuto durante la fase di pagamento.
[]