Le domande legate a questo argomento sono molte e ci si può chiedere spesso se gli integratori alimentari di vitamine e sali minerali siano davvero necessari o se il loro consumo non possa addirittura fare male. Vediamo alcune curiosità nel dettaglio.

Integratori vitaminici effetti collaterali

Attenendosi alle dosi indicate sulle confezioni, questi integratori di vitamine possono essere di vero aiuto, dato che apportano anche alti quantitativi di micronutrienti, ma sempre nel rispetto dei valori permessi dal Ministero della Salute, senza la possibilità quindi che si possa arrivare a livelli di ipervitaminosi, che invece sarebbero rischiosi per la salute. In questo caso però bisogna generalmente avere fatto un uso smodato di integratori alimentari di vitamine e sali minerali per lunghi periodi e con quantitativi eccessivi.

I migliori integratori vitaminici, come riconoscerli

Per riconoscere quali tra i tanti sono i migliori integratori vitaminici bisogna cercare prodotti Made in Italy, realizzati in laboratori certificati anche con standard farmaceutici (GMP, oltre ad ISO, HACCP, KIWA) solo per citarne alcuni, con alti dosaggi e preferibilmente in forma attiva. Già solo leggendo l’etichetta, oltre al prezzo, si possono ottenere molte informazioni. In un mercato molto ricco di offerta diventa complicato orientarsi, ma ogni integratore alimentare che abbiamo realizzato con le caratteristiche appena elencate, aiuta il corpo a raggiungere i livelli quotidiani raccomandati, per dare all’organismo la giusta dose di micronutrienti che molto spesso la comune dieta non riesce a fornire.

Quali integratori sono veramente utili

La risposta da dare a chi si chiede se gli integratori alimentari sono veramente utili e se servano davvero viene da molte fonti ufficiali, che affermano che sono indispensabili non solo per stare bene ma anche per evitare molte patologie che derivano da carenze di vitamine.

Ognuno poi sa come si alimenta e che dieta segue, per cui sarà abbastanza semplice capire quale integratore vitaminico possa fare al proprio caso. Se una persona consuma molte uova o carni rosse, probabilmente non avrà carenza di vitamina B12, ma se prende poco sole perché lavora in ambienti chiusi, probabilmente sarà carente di vitamina D, che dovrà integrare. Al contrario, chi segue una dieta vegana, dovrà integrare proprio la vitamina B12.

Quando è meglio assumere integratori vitaminici

Gli integratori vitaminici vanno assunti preferibilmente durante i pasti (e quindi a stomaco pieno) se si tratta di vitamine liposolubili (Vitamina D3, la vitamina K, la vitamina A e la vitamina E) e invece senza particolari attenzioni, quindi anche a stomaco vuoto, se si tratta di vitamine idrosolubili, come la vitamina C, il gruppo B, la vitamina H).

Quali vitamine e minerali integrare per stare bene

In questa pagina sono elencati gli integratori alimentari di vitamine e Sali minerali che possono essere un valido aiuto per la salute di ossa, denti, unghie, capelli, sostegno al feto in gravidanza, difese immunitarie, sistema cardiovascolare, vie respiratorie, salute del sistema nervoso, della vista e trattamento dell’ipertensione. Ogni persona sa in quale stato di salute si trova, quale dieta segue e come sta il proprio corpo. In base a queste informazioni si può fare una scelta mirata, senza per forza cercare il miglior integratore multivitaminico che spesso non riesce a coprire i fabbisogni di vitamine e minerali specifici, anche per anziani, bambini e donne in gravidanza.

Integratori vitaminici per il benessere quotidiano - Vitalunga

Integratori Vitaminici

Gli integratori di vitamine sono usati per supplire a carenze di vitamine o minerali, detti micronutrienti, che sono elementi indispensabili per regolare molti processi biologici, permettere di ricavare energia dai cibi ed evitare patologie come diabete, ipertensione, dolori articolari e infiammazioni di arterie e muscoli. Qui sono elencati gli integratori di vitamine e sali minerali indispensabili per il corpo ed il benessere quotidiano.

Le domande legate a questo argomento sono molte e ci si può chiedere spesso se gli integratori alimentari di vitamine e sali minerali siano davvero necessari o se il loro consumo non possa addirittura fare male. Vediamo alcune curiosità nel dettaglio.

Integratori vitaminici effetti collaterali

Attenendosi alle dosi indicate sulle confezioni, questi integratori di vitamine possono essere di vero aiuto, dato che apportano anche alti quantitativi di micronutrienti, ma sempre nel rispetto dei valori permessi dal Ministero della Salute, senza la possibilità quindi che si possa arrivare a livelli di ipervitaminosi, che invece sarebbero rischiosi per la salute. In questo caso però bisogna generalmente avere fatto un uso smodato di integratori alimentari di vitamine e sali minerali per lunghi periodi e con quantitativi eccessivi.

I migliori integratori vitaminici, come riconoscerli

Per riconoscere quali tra i tanti sono i migliori integratori vitaminici bisogna cercare prodotti Made in Italy, realizzati in laboratori certificati anche con standard farmaceutici (GMP, oltre ad ISO, HACCP, KIWA) solo per citarne alcuni, con alti dosaggi e preferibilmente in forma attiva. Già solo leggendo l’etichetta, oltre al prezzo, si possono ottenere molte informazioni. In un mercato molto ricco di offerta diventa complicato orientarsi, ma ogni integratore alimentare che abbiamo realizzato con le caratteristiche appena elencate, aiuta il corpo a raggiungere i livelli quotidiani raccomandati, per dare all’organismo la giusta dose di micronutrienti che molto spesso la comune dieta non riesce a fornire.

Quali integratori sono veramente utili

La risposta da dare a chi si chiede se gli integratori alimentari sono veramente utili e se servano davvero viene da molte fonti ufficiali, che affermano che sono indispensabili non solo per stare bene ma anche per evitare molte patologie che derivano da carenze di vitamine.

Ognuno poi sa come si alimenta e che dieta segue, per cui sarà abbastanza semplice capire quale integratore vitaminico possa fare al proprio caso. Se una persona consuma molte uova o carni rosse, probabilmente non avrà carenza di vitamina B12, ma se prende poco sole perché lavora in ambienti chiusi, probabilmente sarà carente di vitamina D, che dovrà integrare. Al contrario, chi segue una dieta vegana, dovrà integrare proprio la vitamina B12.

Quando è meglio assumere integratori vitaminici

Gli integratori vitaminici vanno assunti preferibilmente durante i pasti (e quindi a stomaco pieno) se si tratta di vitamine liposolubili (Vitamina D3, la vitamina K, la vitamina A e la vitamina E) e invece senza particolari attenzioni, quindi anche a stomaco vuoto, se si tratta di vitamine idrosolubili, come la vitamina C, il gruppo B, la vitamina H).

Quali vitamine e minerali integrare per stare bene

In questa pagina sono elencati gli integratori alimentari di vitamine e Sali minerali che possono essere un valido aiuto per la salute di ossa, denti, unghie, capelli, sostegno al feto in gravidanza, difese immunitarie, sistema cardiovascolare, vie respiratorie, salute del sistema nervoso, della vista e trattamento dell’ipertensione. Ogni persona sa in quale stato di salute si trova, quale dieta segue e come sta il proprio corpo. In base a queste informazioni si può fare una scelta mirata, senza per forza cercare il miglior integratore multivitaminico che spesso non riesce a coprire i fabbisogni di vitamine e minerali specifici, anche per anziani, bambini e donne in gravidanza.

Apri Chat
Vuoi parlare con un nostro consulente?
Scan the code
Ciao 👋🏼,
necessiti di informazioni o di una consulenza gratutita? Scrivici.
Vuoi uno sconto sul tuo primo acquisto? Usa il coupon sconto5benvenuto durante la fase di pagamento.
[]