integratori antiossidanti

Integratori antiossidanti: a cosa servono e quali sono quelli migliori

Gli integratori antiossidanti negli anni si sono presi la scena nell’ambito della medicina integrativa, e non solo.

Il termine però crea spesso confusione. A cosa servono? Quando servono? Vanno bene per tutti o ci sono delle controindicazioni?

Qui sotto, provo a darti la risposta più esaustiva possibile, senza paroloni strani.

Integratori antiossidanti a cosa servono

Per capire la funzione degli antiossidanti serve prima di tutto un po’ di chiarezza attorno ai radicali liberi.

Queste sostanze sono il frutto di varie reazioni metaboliche all’interno delle nostre cellule.

Si tratta di atomi o molecole con un’elevata capacità reattiva. E proprio per questo motivo, all’interno del nostro organismo innescano un sacco di ulteriori reazioni.

In una situazione normale i radicali liberi:

  • non hanno conseguenze negative,
  • e anzi sono necessari per la nostra sopravvivenza.

Fintantoché nel nostro corpo restano all’interno dei valori corretti, attivano reazioni indispensabili per il nostro benessere.

E qui entrano in gioco gli antiossidanti.

Il nostro corpo produce o ottiene queste sostanze tramite l’alimentazione. Il loro scopo è prevenire una presenza eccessiva di radicali liberi. In questo modo il corpo resta in uno stato di equilibrio ideale.

Ha i radicali liberi di cui ha bisogno, senza eccessi inutili.

Purtroppo il nostro organismo non si trova sempre in questa situazione. Vari fattori causano un aumento della presenza dei radicali liberi.

A quel punto, gli antiossidanti non riescono più a eliminare l’eccesso. E i radicali liberi diventano un elemento tossico per le nostre cellule. In questa situazione, l’uso degli integratori antiossidanti può tornare utile per il nostro benessere.

Le cause dell’aumento dei radicali liberi

L’aumento dei radicali liberi ha varie cause possibili. La più comune è legata all’età.

Con il passare degli anni il nostro organismo ha una minore capacità di compensazione dei radicali liberi. Quindi la loro presenza tende ad aumentare.

Oltre a questo le altre cause comuni di un eccesso di radicali liberi sono:

  • un alimentazione non equilibrata,
  • il consumo eccessivo di alcolici,
  • il fumo
  • e un’esposizione eccessiva ai raggi solari.

Le conseguenze di questa situazione sono varie e purtroppo non piacevoli. Ti segnalo le principali e il relativo ruolo degli integratori antiossidanti.

Pelle e integratori antiossidanti

La pelle è uno degli organi che manifesta più in fretta gli effetti negativi di un eccesso di radicali liberi.

Per questo si consiglia l’uso degli integratori antiossidanti per rallentare l’invecchiamento dei tessuti cutanei.

Questo non esclude l’uso di una crema solare o altri prodotti da applicare sulla pelle. Anzi ha senso associare entrambi i livelli di trattamento. In questo modo dai un supporto completo alla salute della tua pelle.

Invecchiamento e malattie neurodegenerative

L’invecchiamento si accompagna a un aumento dei radicali liberi.

Questo ha conseguenze negative di ogni tipo. Tra le peggiori c’è un aumento del rischio di malattie neurodegenerative come Parkinson o Alzheimer.

L’uso di integratori antiossidanti in quest’area può avere un effetto di prevenzione.

Antiossidanti e tumori

I radicali liberi possono causare reazioni negative al livello del DNA cellulare. Questo può facilitare la formazione di cellule tumorali.

Gli integratori antiossidanti anche su questo fronte possono svolgere un importante ruolo di prevenzione.

Aterosclerosi e integratori antiossidanti

L’aterosclerosi è una malattia del sistema cardiocircolatorio. Provoca un ispessimento eccessivo delle pareti arteriose attraverso cui circola il sangue.

Questo aumenta il rischio d’infarto e altre patologie cardiache gravi.

La causa principale di questa condizione sono proprio i radicali liberi. E anche in questo caso la prevenzione tramite integratori antiossidanti può rivelarsi utile.

Integratori antiossidanti migliori

Gli studi su questo fronte continuano a portare alla ribalta nuove sostanze, utili per le loro funzioni antiossidanti.

Qui sotto ti segnalo quelle, che secondo la nostra analisi, offrono i benefici migliori.

Tè verde

Il tè verde è una delle fonti ideale di antiossidanti utili soprattutto contro l’invecchiamento della pelle.

In più offre anche importanti benefici contro le situazioni d’infiammazione generalizzate.

ALA – Acido alfalipoico

Questo è uno dei più importanti antiossidanti. Il corpo umano lo usa in modo massivo soprattutto durante l’attività metabolica.

In più rappresenta un’importante risorsa per la difesa delle fibre nervose. In questo modo può aiutare la prevenzione di malattie neurodegenerative.

Vitamina C

La Vitamina C è uno degli antiossidanti più conosciuti.

Oltre a rinforzare l’efficacia delle nostre difese immunitarie, aiuta anche l’integrità dei vasi sanguigni.

Vitamina E

La vitamina E offre un’importante protezione per la membrana cellulare contro gli effetti dei radicali liberi.

In più, anche questa sostanza, aiuta la prevenzione di danni a livello cardiovascolare.

Coenzima Q10

Al momento questo sembra essere l’antiossidante più famoso. Il suo ruolo risulta fondamentale come aiuto in una integrazione anti-invecchiamento.

La sua attività è cruciale per il corretto funzionamento dei mitocondri, degli organelli alla base del processo energetico delle cellule.

Controindicazioni all’uso degli antiossidanti

In genere gli integratori a base di antiossidanti risultano ben tollerati.

L’eccezione ovvia si verifica in presenza di sensibilità a uno di questi principi attivi. Oltre a questo, mi raccomando, è importante rispettare le dosi consigliate.

Infine anche se si tratta di sostanze ben tollerate conviene sempre assumerle dopo un consulto con il medico e un’analisi completa del tuo stato di salute.

Integratori antiossidanti naturali

La maggior parte degli antiossidanti provengono da sostanze naturali.

Ma il principio attivo rappresenta solo una parte del contenuto di un integratore. In genere infatti le case produttrici aggiungono eccipienti di vario genere ai loro preparati.

Si tratta di sostanze prive di un effetto benefico. Il loro ruolo è più che altro di tipo “cosmetico”, hanno per esempio una funzione di colorante o dolcificante. Servono per migliorare la presentazione dell’integratore.

Il tuo benessere non richiede queste sostanze. Anzi obbligano il tuo organismo a un lavoro extra di smaltimento.

Per questo sui prodotti di Vitalunga evitiamo l’uso di qualsiasi eccipiente inutile.

Quando cerchi un integratore naturale con funzioni di antiossidante dai la preferenza a quelli privi di queste sostanze.

Il prossimo passo

Prevenire le conseguenze negative di un eccesso di radicali liberi è una delle chiavi per un benessere di alta qualità.

Il primo passo in questa direzione è un consulto con il tuo medico di fiducia. Questo ti permette di definire con precisione il tuo stato di salute.

In base a quello, valuti l’uso di uno o più antiossidanti. L’invecchiamento rappresenta il motivo principale, ma non l’unico.

Gli integratori utili in questo senso sono tanti. Il Tè Verde rappresenta comunque un buon punto di partenza.

La stanchezza è una costante delle tue giornate?

Scopri come recuperare le energie di cui hai bisogno nel nostro corso gratuito via email.

Nessun Commento

Scrivi un Commento

Apri Chat
Vuoi parlare con un nostro consulente?
Scan the code
Ciao 👋🏼,
necessiti di informazioni o di una consulenza gratutita? Scrivici.
Vuoi uno sconto sul tuo primo acquisto? Usa il coupon sconto5benvenuto durante la fase di pagamento.
[]